Le Talpe

talpa

La talpa è un animale diffuso in tutta l’Europa e la Russia che comprende sia specie comuni, sia specie meno diffuse che abitano territori più limitati.

Danni

Le talpe abitano nel sottosuolo dove scavano gallerie: alcune in profondità, dove vivono e dalle quali asportano la terra che posizionano all’esterno creando la caratteristica cunetta; altre, più superficiali, appena sotto il livello del suolo, in cui cacciano lombrichi, insetti, larve.
Il loro sistema sanguigno-respiratorio è adattato per un ambiente povero di ossigeno e questo permette loro di vivere sottoterra.

Sono delle instancabili lavoratrici e necessitano pertanto di ingenti quantità di cibo; ne assumono giornalmente circa l’equivalente del loro peso.
Sono attive tutto l’anno e non cadono in letargo durante l’inverno, come qualcuno potrebbe pensare, ma essendo indisturbate, in quanto l’uomo frequenta meno gli spazi aperti, scavano più superficialmente le gallerie in cerca di cibo devastando il giardino.

Le talpe procurano danni di natura estetica a giardini, prati, orti, aiuole e di natura economica all’agricoltura, in quanto scavando le gallerie, spostano e rompono le radici delle coltivazioni procurando la morte di queste ultime.

Per allontanare le talpe spesso l’uomo si è affidato a stratagemmi inefficaci, più simili a credenze popolari, ad esempio: spaventandole alloggiando bottiglie di plastica su dei bastoni piantati nel terreno che mosse dal vento producono rumore.
Così pure come i dispositivi ad ultrasuoni che rappresentano solo un rimedio momentaneo in quanto allontanano inizialmente l’animale, che ritorna appena si è abituato. Oppure utilizzando sistemi alquanto pericolosi consistenti in candelotti esplosivi o fumogeni, veleni o altre sostanze che, se combinate, reagiscono sviluppando gas tossici molto pericolosi anche per l’uomo.
L’unico sistema per liberarsi dalle talpe è catturarle, armandosi di buona volontà appostandosi in attesa del loro passaggio, oppure affidandosi a dispositivi atti a tale scopo per poi liberarle eventualmente in una zona dove non creano danni.

In Italia troviamo la talpa Caeca, la talpa Europaea e la talpa Romana.